Dolci

Pagina 15 di 36« Prima...510...1314151617...202530...Ultima »

Taste&More e ancora tanta voglia di mettersi alla prova

copertina-Taste&More-Magazine-gennaio-febbraio-2015-n°12

Le feste stanno per finire ma oggi c’è un valido motivo per prolungare i festeggiamenti: è online il nuovo numero di Taste&More, l’edizione con dentro tante ricette di stagione che fra gennaio e febbraio vi accompagneranno in cucina e vi daranno imperdibili spunti golosi.

Domani, quando sarete seduti davanti al caminetto mangiando mandarini (o carbone!) e scoprendo le leccornie che vi ha portato la Befana (santa donna), sfogliate il nuovo Taste&More e fatevi conquistare dall’atmosfera unica che caratterizza questo numero.

A questo numero io sono particolarmente affezionata perché è stato un lavoro duro, una sfida a suon di scatti, set da fare e rifare, obiettivi da testare, luci da regolare. E’ stato un modo per capire quali sono i miei limiti, quali sono gli aspetti su cui voglio e devo migliorare, per parlare di fotografia e per chiedere consigli agli esperti – ringrazio chi gentilmente mi ha fornito degli obbiettivi TOP che ho maneggiato con grande cura sentendomi carica di responsabilità!

Ora però bando alle ciance e largo alle ricette: fra pie, vellutate e dolci di Carnevale – su cui ahimè non sono ferratissima – troverete la mia padellata di zucca e pere alle spezie con crema di robiola alla vaniglia, cotta piano piano, delicata, una vera coccola per lo stomaco e per lo spirito (la trovate alle pagine 66-67 di Taste&More).

Taste&More12_unavegetarianaincucina_01

Fra i piatti salati invece vi lascio alla scoperta della ricetta vegan della crema di sedano rapa con semi di zucca e carciofi croccanti, un piatto semplice che scalda il cuore, perfetto per ogni momento (alle pagine 50 e 51 del nuovo Taste&More).

Taste&More12_unavegetarianaincucina_02

Per scoprire le mie ricette non vi resta che sfogliare il nuovo numero cliccando sull’immagine della copertina!

Biscottini di riso e farro con uvette e canditi

Biscottidirisoefarro_unavegetarianaincucina_00

Quando per fare i biscotti basta mescolare gli ingredienti è una festa. Per me – che sono una biscottomane incallita – più la ricetta è semplice e veloce, meno motivi ci sono per NON fare i biscotti. E ovviamente più biscotti ci sono, più biscotti si mangiano. E più biscotti si mangiano, più se ne producono. E’ un ciclo insomma, ogni scusa è buona per mangiare biscotti.

Questa è una delle ricette che ho preparato per i sacchetti da regalare a Natale, anche questa una ricetta “tradizionale” non vegan* (c’era anche un’opzione vegan nei sacchettini eh, ma devo accontentare un po’ tutti!) per cui ho preferito il burro all’olio, più che altro per semplicità, per andare sul sicuro invece di mettermi a fare esperimenti a pochi giorni dalla vigilia.

Il risultato sono dei biscottini cicciotti croccanti all’esterno ma morbidi e friabili all’interno, che profumano di rum e arancia e che ricordano il panettone con tutte quelle uvette e quei canditi (per chi non li ama vanno benissimo solo le uvette o la frutta essiccata che vi piace).

Si preparano in un attimo e tutte quelle palline allineate sulla teglia in attesa di essere appiattite vi faranno di sicuro sorridere (ma come si fa a non sorridere quando i biscotti stanno per essere infornati mangiati?!)

*probabilmente anche questi subiranno presto una trasformazione vegan ma, per ora, vi lascio la ricetta originale.

Leggi il resto di questo articolo »

Pain perdu di panettone

Allora, il Natale è il Natale, quando arriva arriva ed è inutile stare tanto lì a fare quelli che se la tirano.

Questo non vuol dire che a Natale dobbiamo sfondarci di roba ed esagerare a tutti i costi perché tanto è così che si fa, vuol dire però – almeno secondo me – che possiamo concederci qualche sfizio in più e goderci qualche coccola “culinaria” di tanto in tanto. Insomma un biscotto in più con il tè, un tartufino vegan con il caffè, un lasagna al posto della pasta…cosine così che riempiono di gioia <3

Per questa ricetta – ve lo dico subito – ci sono andata giù parecchio pesante. Non mi bastava il panettone, che già è una bella bomba, c’ho voluto pure fare un pain perdu – o un french toast, chiamatelo come volete – alla cannella per una colazione del giorno dopo super golosa.

E’ una ricetta del riciclo, di quelle da fare dopo Natale con il panettone avanzato, di quelle da fare durante le vacanze quando le domeniche scorrono piano e la colazione diventa sempre più spesso un brunch in cui si mangia un po’ di più per poi saltare il pranzo.

In quei giorni la tavola è un tripudio di cose buone e allora oggi non vi propongo niente di leggero, niente di salutare, pura gola. Solo, per dare un po’ di freschezza al tutto, yogurt naturale e lamponi freschi da aggiungere a cascata su questo dolce delizioso.

La mia ricetta su IlCucchiaio.it

Biscotti croccanti alle spezie

Ragazzi ditemi che non sono io l’unica ritardataria. Ditemi che c’è qualcun altro come me pronto ad affrontare una giornata diviso fra biscotti da impastare, regali da impacchettare e biglietti da scrivere. Questo Natale mi è arrivato fra capo e collo, già lo sapete. Non ero pronta psicologicamente e neanche concretamente ad affrontarlo ma lui è qui, e io nonostante tutto sono felice come una bambina.

La tradizione vuole che oggi la giornata sia dedicata a preparare tutto quello che può essere fatto in anticipo per il pranzo di domani e quest’anno io mi dedicherò a creme e farciture varie per i crostini pensati per i vegetariani che saranno a tavola – no, non sono l’unica.

Poi l’idea è di preparare anche un dolcino, un tartufino o qualcosa di simile, non so ancora cosa e non so ancora – soprattutto – QUANDO, ma spero di farcela.

Anche se ho un po’ il fiatone questo Natale non voglio far mancare a nessuno i miei biscotti e oggi vi lascio la ricetta dei miei preferiti, quelli alle spezie a forma di Babbi, renne e alberi. La ricetta è tradizionale, quindi prevede uova e burro, ma ho scelto una farina integrale e ho usato lo zucchero mascobado (metà o la dose intera, io ho fatto entrambe le prove e la ricetta funziona sempre bene) che ha esaltato ancora di più il sapore delle spezie. Avevo comprato degli stampini in Messico – fin lì dovevo arrivare per comprare gli stampi natalizi – e ho voluto subito usarli per quest’impasto sottile e croccante profumatissimo che mi ha conquistata al primo morso.

Leggi il resto di questo articolo »

Cialde al cacao con mele alla cannella e nocciole

Un altro dolce nato un pezzetto alla volta, dall’idea di preparare le tuilles, le cialde insomma. Ho sempre paura di farle e poi metterle ancora tiepide sugli stampi per fare cestini e forme varie, temo sempre di rovinare tutto. Preferisco preparare le cialde e lasciarle raffreddare così, come sono, senza diventare pazza. E’ un po’ come la roba del cake design, io riconosco la bravura di chi fa vere e proprie opere d’arte, ma non potrei mai mettermici. Ore e ore per fare petali di fiori che nessuno mangerà mai, anche no, lascio quest’incombenza a chi è più bravo – e paziente – di me.

Poi le tuilles sono bellissime anche semplicemente alternate ad altri ingredienti per formare tanti strati croccanti e golosi, io le preferisco così (disse la volpe che non arrivava all’uva).

Gli ingredienti si sono accostati naturalmente nella mia mente: cacao, mele, cannella, nocciole. Sarebbe probabilmente bastato questo. Ma non ho resistito alla mia amata ricotta per aggiungere uno strato cremoso al limone e dare un po’ di freschezza. Il resto è stato facile: il cacao nelle cialde, la cannella nelle mele, le nocciole tostate qui e là. Metteteci anche un caminetto, i regali sotto l’albero, il profumo di spezie nell’aria e il calore degli abbracci delle persone a cui vuoi bene ed è fatta, è già Natale 🙂

La mia ricetta su IlCucchiaio.it

Pagina 15 di 36« Prima...510...1314151617...202530...Ultima »

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

DIARIO DI UNA VEGETARIANA, il mio libro, è in vendita su ordinazione in libreria, su Amazon oppure da 11 a Treviso, in via Diaz!

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Gelato alla liquerizia vegan glutenfree
Bowl con grano saraceno, anguria gialla e ceci
Zuppetta fredda di anguria e barbabietola
Smoothie cocco banana e mirtilli alla chia

Seguimi via mail!

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: