Articoli marcati con tag ‘cumino’

Insalata di rucola e barbabietola con nocciole e dressing al cumino

insalata barbabietola nocciole cumino

Siamo entrati dentro settembre con tutte le scarpe ormai, è tempo di equinozio d’autunno, di cambio dell’ora, di alberi che si colorano di rosso e di giallo. Quanto pronta sono a lasciar andare l’estate? ZERO.

Ma sono pronta ad accogliere le zucche, i viali coperti da tappeti di foglie appassite, l’aria fresca della mattina. Sono pronta ad affrontare un autunno denso, densissimo di impegni, con un agenda che già è piena di appuntamenti segnati e di note colorate su ogni pagina. Sono pronta a passare molto più tempo sul tappetino da yoga, ad accogliere nuovi studenti e a ricaricarmi insegnando. Sono pronta a partire per un paio di viaggi – non vedo l’ora! Vi racconterò qualcosa sui social, curiosi?! – che mi porteranno in posti meravigliosi e mi daranno modo di ricaricare le batterie dopo un’estate senza pause. Sono pronta a riabbracciare amiche che mi mancano, a scoprire posti nuovi insieme a persone a cui voglio bene e a riempirmi gli occhi di meraviglia. E, perché no, magari a gennaio potrei prendere un volo per un posto caldo…

Nel frattempo mi godo queste giornate che mi confondono, giornate di sole e di temperature folli, pomeriggi caldi e serate tiepide, quelle in cui esci con la giacca sulle spalle e finisce che te la tieni in mano fino al rientro. Me le godo fino all’ultimo perché so che non dureranno per sempre e cerco di assecondarmi quando ho ancora voglia di insalate, di verdure fresche e croccanti, di frutti succosi. E pure quando comincio a sentire un desiderio diverso, riaccendo il forno e mi preparo tisane fumanti la sera, per coccolarmi prima di andare a letto.

Mentre il tempo scorre e le stagioni passano, io lavoro per uscire dai miei schemi mentali e aprirmi morbidamente a me stessa, così come sono.

Leggi il resto di questo articolo »

Paté di ceci con finocchi al cumino e germogli

Patédiceciallarancia_unavegetarianaincucina_00

Amo i ceci, così cremosi e delicati. Li uso spesso nelle insalate, nelle minestre, con la pasta e i cereali.

Un paté no, non l’avevo mai fatto fino a Natale, quando mi sono messa a pensare a un po’ di creme e salsine da mettere in tavola per l’antipasto e ho deciso di provare una nuova ricetta.

Volevo un paté vegetale denso, liscio e cremoso che andasse bene spalmato sul pane, con il formaggio, con il pinzimonio. Ma non volevo fosse banale, piatto, volevo che avesse una nota diversa, fresca e caratterizzante. Così ho scelto di unire ai ceci della scorza d’arancia. E l’abbinamento è stato vincente.

Soddisfatta del risultato, ho voluto prepararlo una seconda volta e di proporlo già impiattato insieme a un’insalata di finocchi conditi con succo d’arancia (non si butta niente!) e cumino e con dei germogli freschi.

La ricetta è semplice e veloce da preparare, la parte più difficile – e più noiosa – è senza dubbio quella della sbucciatura dei ceci. Però credetemi, ne vale la pena, in questo modo il vostro paté risulterà molto più omogeneo e anche più digeribile.

Il risultato di questo esperimento in cucina lo trovate online su IlCucchiaio.it

Frittelle di zucca con carote al cumino

Come già ci siamo detti sono di nuovo in un momento della vita in cui non mi va di mangiare le uova, ho una specie di rifiuto. E allora mi metto a prepararci altri piatti mescolandole a verdure, spezie e erbe aromatiche perché diciamocelo, a volte un uovo è la cosa più semplice e veloce da fare.

Ma l’alternativa che vi propongo oggi è altrettanto veloce e semplice, soprattutto se avete la zucca cotta già pronta. Io la compro e la metto al forno per poterla avere a disposizione quando mi viene voglia di qualcosa, ma potete anche farla a cubetti e cuocerla in padella al momento se preferite.

Con la zucca e le uova, profumate con salvia e scorza di limone, ho preparato delle frittelline che sembrano pancakes salati usando la farina di ceci al posto della tradizionale 00, così il piatto è anche glutenfree*. Queste frittelle sono ottime anche a temperatura ambiente quindi potete portarle al lavoro per la pausa pranzo o prepararle in anticipo per un aperitivo o un brunch della domenica.

Il caso ha voluto che il giorno della preparazione delle frittelle io avessi messo al forno anche delle carote, in realtà volevo farci un’altra ricetta ma le ho affettate mentre parlavo al telefono – rischiando di tranciarmi un dito – quindi le fette sono venute irregolari e il mio piano è andato in fumo. L’importante però è non disperare, e visto che le carote al forno al cumino sono veramente buonissime ho pensato di mangiarle insieme al frittelle di zucca. Tripudio di arancio, accoppiata vincente!

La ricetta è su IlCucchiaio.it

*Come sempre raccomando a chi soffre di allergie o intolleranze alimentari di leggere con attenzione le etichette di tutti gli ingredienti di ogni ricetta prima di acquistarli e utilizzarli e di verificare che non contengano tracce degli allergeni che vi danno problemi o, in questo caso, di glutine.

Tofu e lenticchie alle spezie

Questo è uno di quei piatti che adoro. Adoro le spezie, i semi, i profumi e i colori che mi ricordano Paesi lontani e culture affascinanti. Mi è sempre piaciuto viaggiare, vedere luoghi nuovi, conoscere tradizioni diverse dalle mie. E infondo credo che anche con il cibo si possa viaggiare, credo nel potere che hanno alcuni sapori e profumi di trasportarti con la mente altrove, di riportarti ricordi preziosi. Un po’ alla Proust insomma (lui ovviamente si starà rivoltando nella tomba per questa mia affermazione).

E’ per questo forse che non riesco a resistere alla tentazione di comprare a ogni occasione spezie nuove, che non riesco a non utilizzare le erbe aromatiche e i semi.

E quando mi viene voglia di sapori nuovi cerco di combinare tutto in un unico piatto, di creare intrugli e accostamenti inediti lasciandomi guidare dai sensi…

Quando ho cominciato a preparare questo piatto pensavo di usare il Garam Masala, mio fedele alleato in cucina quando la voglia di “India” si fa insistente. Poi ho deciso di provare altro e mi sono messa a scorrere i vasetti in dispensa lasciandomi ispirare liberamente dal dahl di lenticchie, ho annusato, ho assaggiato e ho fatto la mia scelta.

A prima vista il risultato può sembrare un po’ un pappone, posso capire i vostri dubbi soprattutto se non siete abituati a questo genere di cucina, ma è la verità è che questo piatto è un concentrato cremosissimo di sapori e di profumi, per me irresistibile.

Sia chiaro, anch’io sono una fedelissima della parmigiana di melanzane, ma non privatevi della possibilità di scoprire cosa di nasconde dentro una ricetta nuova, fatevi tentare, siate curiosi. Per dire “no” c’è sempre tempo.

La ricetta è vegan e la trovate su IlCucchiaio.it!

Frittata agli agrumi con barbabietole e radicchio al cumino

Quando sono sola a pranzo, fra una mail e l’altra, capita spesso che mi prepari una frittata.

Non sono una grande amante delle uova, non lo sono mai stata, ma quando ho scoperto che – per tutta una serie di motivi di salute legati anche alla mia dieta da intolleranze alimentari – avevo bisogno di assumere un quantitativo di proteine superiore alla media diciamo, ho dovuto mio malgrado farmele andare. Certo, mangiare sempre e solo uova sode o uova all’occhio non è uno sballo, soprattutto se non sei un’appassionata. Però le uova si preparano in un attimo, sono sostanziose e ci basta un contorno per aver sistemato la pausa pranzo.

Così ho cominciato a improvvisare con quello che avevo per riuscire a dare “un’altra faccia” a quelle uova. L’abbinamento più gettonato? Con gli agrumi e lo zenzero.

  Leggi il resto di questo articolo »

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

DIARIO DI UNA VEGETARIANA, il mio libro, è in vendita su ordinazione in libreria, su Amazon oppure da 11 a Treviso, in via Diaz!

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Crackers senza glutine ai semi di chia
Quiche senza glutine con asparagi e crema di piselli
Insalata con asparagi al timo patate arrostite e ricotta
Gnocchi di patate senza glutine agli asparagi

Seguimi via mail!