Zuppa al latte di cocco e curry

zuppa curry latte cocco

Sul lavoro mi sono trovata spesso a tenere l’equilibrio in condizioni precarie, a camminare sul filo di lana, a mediare e fare da filtro fra le persone, a mettere ordine nel caos. Eppure nella vita non sono brava a camminare sui pavimenti di cristallo, a muovermi silenziosamente, a trattenermi. In senso pratico e metaforico nella vita di tutti i giorni faccio fatica a fare buon viso a cattivo gioco, sono brusca, irruenta a volta, secca.

É che con le persone a cui vuoi bene, quelle che ti conoscono, puoi permetterti di essere come sei senza filtri ed è proprio su di loro che scarichi la tensione e la frustrazione, sono loro che fanno da parafulmine nei periodi duri, sono loro quelli a cui mostri il tuo lato peggiore.

A volte mi fermo per un attimo ed è come se mi vedessi da fuori, percepisco forti i miei limiti e i miei difetti, ed è in quei momenti di solito che chiedo scusa o manifesto il mio affetto, senza apparente motivo. E lo faccio come sempre a modo mio, un po’ impacciata, con i gesti più che con le parole, con le battute più che con i discorsi seri, con gli abbracci più che con i regali.

Oppure con un piatto da condividere o una teglia di biscotti da regalare. Con un curry che scalda il cuore, profumato e cremoso, una zuppa al latte di cocco speziata e saporita che va bene in tutte le stagioni.

Così, come sempre a modo mio.

continua >>

Polpette di tofu agli spinaci

Polpette-tofu-spinaci-8007

Le polpette sono una di quelle cose per cui vado in fissa: ci sono periodi in cui polpetto e crocchetto tutto, dal tofu ai legumi, dai cereali ai semi. È un modo goloso per mangiare sano, perfetto anche per i piccoli e chi ha più difficoltà a inserire nella dieta alcuni alimenti – penso al tofu ad esempio – oppure non mangia le verdure volentieri.

Come ho già raccontato io con la frittura sono scarsissima quindi 9 volte su 10 le mie polpette vanno in forno e mentre si cuociono io mi perdo in mille altre cose. La decima volta le faccio in padella ma, a meno che non siano cotte al sugo, quasi sempre poi mi pento di non averle messe al forno.

Quello che mi piace delle polpette è che anche quando sono sanissime e preparate con ingredienti salutari ti catapultano in una dimensione da sabato sera, hanno quell’alone di trasgressione che me le fa associare a un cibo super goloso che è un po’ una coccola. Se poi le servite con maionese veganketchup home made allora sarà una vera festa, mettete al forno anche le patate e preparatevi a dare il sapore del weekend alla vostra serata.

continua >>

Crema di zucca e pera

crema zucca pera

E’ ufficialmente arrivato il momento di salutare la mia amata zucca, di dare l’arrivederci alla sua polpa dolce e cremosa che mi ha accompagnato lungo tutto l’inverno dando un senso ai miei menù anche nei momenti di sconforto.

La primavera è un momento di rinascita e la senti un po’ di più quando hai bisogno di rinascere anche tu, quando sei stanca dei mesi e dei pesi che hai portato sulle spalle e hai solo voglia di più leggerezza, nel corpo e nella mente. La primavera per me è il momento in cui si ricomincia ad andare al mare e a stendersi al sole nelle ore centrali per ricaricare la batteria, il momento in cui viene voglia di cambiare il colore dello smalto e di ricominciare a preparare le insalate.

crema zucca pera

A volte è un passaggio naturale e piacevole, a volte si riempie di malinconia perché ti costringe a fare i conti con il tempo che è passato e le cose che sono (o non sono) cambiate. Ci sono giorni in cui la primavera ti fa sentire piena di energia e hai voglia di correre e saltare e altri in cui sei stanca e appesantita dai pensieri e vorresti solo restare a letto fino a sera. Ci sono giorni in cui sogni un freschissimo gelato e altri in cui vuoi solo coccolarti con una crema tiepida e ricca che ti dia il conforto che solo la zucca sa dare e che ti sappia sorprendere mescolando la dolcezza alla sapidità, gusti delicati e sapori decisi.

Ecco, oggi è un giorno così.

continua >>

Quadrotti al cioccolato e arancia

quadrotti cioccolato arancia

Non so individuare precisamente l’attimo in cui la mia vita ha cambiato binario.

Non so risalire a un evento, un momento, una frase precisa. So che da un giorno all’altro mi sono svegliata con una consapevolezza diversa e niente è più stato come prima. Non so quanto sia stata colpa mia e quanto sia stata colpa della vita. Credo che ci siamo incontrate a un incrocio, una deviazione non prevista sulla mia strada. Lei aveva deciso che tutto sarebbe cambiato, io mi sono resa conto che tutto stava per cambiare.

Il senso di smarrimento è difficile da spiegare e da comprendere fino a quando non lo vivi. La sensazione di non sapere cosa fare, dove andare, come comportarsi. La consapevolezza che qualcosa non funziona più come aveva funzionato fino a quel momento e il senso di profonda instabilità. Vedere due strade davanti a te e non sapere quale percorrere. Aggrapparti alle certezze che credevi di avere e vederle andare in mille pezzi.

Forse, semplicemente, si diventa grandi così. Forse, semplicemente, non sono ancora pronta per diventare grande.

E per cercare di sfuggire a una situazione che non so gestire mi rifugio in un’agenda fitta fitta che mi fa sentire stanca, in affanno, ma troppo impegnata per stare a pensare. Le giornate diventano dense di impegni, i sabati e le domeniche non si distinguono più dal resto della settimana in uno schema da 7 giorni su 7 e poche ore di sonno. L’unica cosa che rende il fine settimana un po’ più fine settimana è la cucina. E’ il momento in cui mi metto ai fornelli stanca, scalza, accendo la musica e comincio a preparare quello che salverà le mie colazioni nei giorni a venire.

Ah, se non ci fossero le colazioni e le torte al cioccolato

continua >>

Lenticchie a primavera su Taste&More

insalata lenticchie

Finalmente si comincia a respirare aria di primavera. Sono tornati i cieli azzurri e i tramonti che tolgono il fiato, il sole si è fatto un po’ più caldo e i maglioni di lana cominciano a pizzicare sulla pelle.

È uno dei momenti dell’anno che preferisco, quello in cui realizzo che manca poco all’arrivo della bella stagione, quello in cui mi pregusto le giornate di sole che verranno. Vale la pena fermarsi e godersi questi momenti perché poi la primavera passa in un attimo, neanche te ne accorgi ed è già agosto e ad agosto si sa, ormai l’estate è andata. Invece adesso c’è tutta la magia dell’attesa, la magia che trovate anche fra le pagine del nuovo numero di Taste&More che vi portano come sempre alla scoperta di ricette prelibate in un viaggio di sapori e profumi tutto da sfogliare.

C’è la pasta, ci sono i lievitati di Pasqua e poi ci sono le mie amate lenticchie, protagoniste di tante ricette che vi faranno voglia di portarle sulle vostre tavole anche a primavera, quando le zuppe cominciano a fare posto alle insalate.

lenticchie insalata

Ed è proprio un’insalata quella che ho preparato io per questo numero, un’insalata tiepida e ricca preparata con patate alle curcuma, carote arrostite al cumino, ravanelli e spinacini. E per dare un po’ di sprint al tutto una salsa super saporita. No, non è la solita insalata (ma poi: quando mai!).

Correte a leggere Taste&More!

Pagina 6 di 110« Prima...45678...152025...Ultima »

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

In libreria!
DIARIO DI UNA VEGETARIANA
Food District - Ultra

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Curry di verdure con sorgo al cocco e albicocche
Torta salata con melanzane perline e datterini
Gelato vegan cioccolato e cocco
Insalata alla greca con feta e olive

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: