Tofu

Pagina 5 di 6« Prima...23456

Sformatini vegan di broccoli e tofu al mandarino

Parecchi anni fa in casa mia abbiamo cominciato a preparare gli sformati di verdure: è stata una rivelazione. Come far mangiare a bambini, uomini e a tutti coloro che guardano la verdura con distacco e orrore ortaggi e legumi rendendoli irresistibili? Ecco la risposta.

Da quel giorno abbiamo preparato sformatini, tortini e soufflé di ogni genere o tipo, con ogni verdura, ogni salsa, ogni abbinamento. E ovviamente gli sformati sono grandi protagonisti dei miei menù vegetariani. A volte uso i latticini – panna, formaggi freschi, latte – altre volte le uova. Altre volta ancora, come in questo caso, il tofu.

Per degli sformati vegan super cremosi che vi faranno piacere il tofu anche se non vi ha mai convinto. E pure i broccoli secondo me (che poi fanno super mega bene, mangiateli!).

Per non farci mancare niente io li ho profumati al mandarino, c’ho fatto una spuma di accompagnamento alla curcuma e li ho serviti con la quinoa croccante, la mia nuova dipendenza.

La ricetta è su IlCucchiaio.it!!!

Tofu agli agrumi e cardamomo e zucca

Sono vegetariana da qualche anno ormai, mi piace la cucina vegetariana e trovo difficile e sfidante quella vegana. Amo sperimentare e non mi abbatto al primo tentativo fallito, provo nuovi ingredienti, faccio tentativi, mescolo, assaggio.

Detto questo continuano ad esserci alcuni alimenti, tendenzialmente quelli più lontani dalla nostra tradizione gastronomica, che fatico a farmi piacere. Fra questi – ho già fatto outing dunque vado tranquilla -, c’è anche il tofu.

Un bel panetto di tofu da azzannare a merenda, sul divano davanti alla tv…ehm, anche no,  grazie.

Ho sperimentato varie marche – no, a farlo da me non c’ho provato – e ho trovato quelle che preferisco, c’è un abisso fra l’una e l’altra quindi vale la pena provare. Eppure così, di per sé, il tofu non mi ha sedotta. Però è ottimo – dico davvero – in tantissime preparazioni, serve ad addensare, dona cremosità ed è facilmente caratterizzabile, visto il suo sapore abbastanza neutro.

Dunque dopo polpette, burger e quant’altro, oggi vi propongo un tofu “di stagione” profumato agli agrumi e cardamomo.

continua

Curry di tofu e zucchine

Altro tofu, altra corsa. Lo so, non piace a tutti. C’è chi lo paragona al cartone, chi al polistirolo. Non cercherò di convincervi a sbocconcellarlo così, dalla confezione, ma proverò a proporvelo – per l’ennesima volta – ricettato in modo da renderlo invogliante.

La realtà è semplicemente che si tratta di sapori lontani dalla nostra cultura, dalla nostra tradizione.

Ma non sottovalutatelo, perché un tofu di buona qualità sa esprimersi bene in tantissime preparazioni.

E’ il caso di questo curry di tofu, riproposto varie volte in varie cucine – più o meno attrezzate – e portato in tavola senza tanti preamboli. Messo lì, nel centro del tavolo in mezzo ad altri piatti, è andato via che è un piacere.

Ah, l’unica vegetariana a tavola ero io 😉

  continua >>

Polpettine di fave al limone e timo

Ah, le polpette. Se volete far mangiare il tofu a chi storce il naso solo a sentirlo nominare, fategli delle polpette. Anche per i bambini, per fargli mangiare le verdure e “fregarli” con qualcosa di appetitoso, le polpette sono un must.

Queste, nate così, in un impeto, uno di quei giorni in cui avevo voglia di qualcosa di buono ma non avevo tanto tempo da dedicare alla cucina, mi hanno salvato il pranzo.

Croccanti fuori e morbide – ma super morbide – dentro. Profumate di timo e di limone. Davvero deliziose.

Perfette anche per l’aperitivo, che la polpetta fa tanto cicchetto, Veneto, Prosecco. Ci piace 🙂

continua >>

Tartare di tofu marinato e verdure

Ok, oggi me la tiro con questa tartare. Potevo chiamarla insalatina, oppure banalmente tofu a cubetti con verdure a cubetti..ma vuoi mettere?!? A volte è bello darsi un tono, fa bene all’autostima.

Voi chiamatela un po’ come volete, il concetto resta lo stesso: il tofu, lovely tofu, per me è sempre un po’ difficile da affrontare così, nudo e crudo. Quindi ci si ingegna. E si fa marinare, come già era successo anche per il mio tofu al pompelmo con la quinoa e per il tofu al balsamico con finocchi e mele.

La differenza è che stavolta il nostro caro tofu salta il passaggio in padella, infondo la stagione ci consente di puntare sulle preparazioni fresche e veloci, e io ne approfitto volentieri.

Un paio di dritte, magari banali, ma che secondo me non guastano: c’è tofu e tofu, non vi arrendete al primo assaggio se dovesse essere deludente (della serie ritenta, sarai più fortunato); se lo volete rendere un po’ meno gommoso, sbollentatelo in acqua e asciugatelo bene prima di utilizzarlo; concentrate i vostri sforzi sulla marinatura, la ricetta è facile ma sarà quella a dare carattere al piatto; non dimenticate la menta, io sono ormai dipendente da quel sapore fresco ed erbaceo che rende tutto speciale, ma in questo caso è perfetta davvero perché la sua freschezza arriva alla fine e ripulisce la bocca.

Ora andate e preparate le vostra tartare 😉

continua >>

Pagina 5 di 6« Prima...23456

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

In libreria!
DIARIO DI UNA VEGETARIANA
Food District - Ultra

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Curry di verdure con sorgo al cocco e albicocche
Torta salata con melanzane perline e datterini
Gelato vegan cioccolato e cocco
Insalata alla greca con feta e olive

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: