Castagnaccio a modo mio

Il dolce che ti salva la vita. Ve l’avevo annunciato, che sarebbe arrivato. Grazie castagnaccio, sappi che I LOVE YOU. Quando cominci a eliminare dalla tua dieta troppi ingredienti, cerchi di rimanere calma e rilassata, ma infondo sai già che arriverà il momento in cui sbatterai forte la testa contro il frigo pensando di essere una sfigata, perché non puoi mangiare niente. Ed è ingiusto. Immensamente ingiusto. Chi mai nella sua vita è stato a dieta per un motivo o per un altro lo sa, non c’è niente di peggio che DOVER rinunciare a qualcosa…perché se scegli tu di non mangiarlo, vai serena, ma se te lo impongono puoi giurare che entro 5 minuti hai voglia solo di quello. “Viaggio nella mente di Giulia”, il nuovo film horror, presto nelle sale. Insomma chiudo qua le elucubrazioni mentali e passo al dunque: il castagnaccio è un dolce non dolce, si può anche non zuccherare (perfetto se siete a dieta come me) e ce ne sono mille mila versioni. Non piace a tutti, ma a me sì, quindi…questa è la mia versione. Baci

continua

Farfalle con rucola e capperi

Da qualche giorno latito, e questo non va bene, lo so. Sono giorni intensi, sono giorni di lavoro e sono giorni di dieta da intolleranze. Le due cose influiscono pesantemente sul mio tempo e sulla mia creatività in cucina, considerando che gli ingredienti a mia disposizione sono davvero troppo pochi. E allora cerco di postarvi qualche ricettina che faccio per gli altri, per non farvi vivere insieme a me questo momento di casino alimentare. Non vi nego che sfornare prelibatezze che puoi solo fissare ma neanche assaggiare per capire com’è il risultato non è esattamente qualcosa di esaltante, ma cercherò di tenere duro e di fare del mio meglio. Spero, a breve, di riuscire a condividere con voi qualche ricetta “dietetica” che non sia una privazione per nessuno, magari riesco a dare anche dei suggerimenti a chi, come me, si è scoperto intollerante a questo e a quello. E a quest’altro e anche a quello lì. Che disastro!!

Adesso passiamo alle cose serie 🙂 Eccovi una ricettina veloce per la pasta, un’altra di quelle che nascono fissando il frigorifero all’ora di pranzo. Ancora un pesto di rucola ma, stavolta, con i capperi. La rucola amara, i capperi aspretti e salati, i pinoli croccantini. Tutto si sposa alla perfezione , i sapori sono calibrati. E poi lo so che la rucola ce l’avete sempre in frigo, da mettere nell’insalata al volo o da usare per farcire la piadina con lo squacquerone. Che bontàààà. Ecco appunto, quindi non avete scuse.

continua >>

La torta rustica dell’anno nuovo

Oggi si torna su Cosebelle. L’anno è nuovo ma certi amori non finisco, come cantava Antonello Venditti. Uno di quegli amori è il mio per i dolci, e siccome non sono una da buoni propositi, non potevo che cominciare l’anno così, con la mia torta rustica di prugne e marmellata d’arance. Lo so che questo 2013 parte carico di belle e grandi speranze per tutti, me compresa, ma sarà che io sono quella di sempre – o forse sarà che sono quella a dieta di sempre – e per me ora i dolci hanno anche il fascino del proibito.

Per quelli che come me amano la pasticceria, sempre l’ameranno e chissenefregadelrestoseiosonofeliceconunmorsoditorta, questo dolce è un bel modo di cominciare l’anno. Un impasto rustico, una crosticina croccante fuori e un ripieno colorato, dolce per le prugne, aspro e amaro per la marmellata di arance con le scorzette candite.

Per tutti voi che, invece, volete essere integerrimi in questo nuovo anno, dimezzare le calorie, fare più sport, vivere all’aria aperta e mangiare scondito – per scelta, non per necessità come me – allora questa torta è perfetta per la colazione. E’ integrale, ha lo zucchero di canna, c’è la marmellata di stagione e la frutta secca che vi da la carica. Fatene metà dose, se proprio volete fare i fighi nel 2013, ma fatevi sta torta che la giornata parte meglio!

 

Zucca croccante con pane integrale e rosmarino

E rieccoci alle verdure, uno dei miei grandi amori. E rieccoci pure alla zucca, che ho intenzione di mangiare fino al giorno in cui qualche luogo sperduto dell’Italia produrrà l’ultima zucca dell’anno, prima di lasciare il posto alle primizie primaverili. Non mi dilungo oltre perchè questa ricetta è proprio facile facile, si prepara in un attimo e vi farà mettere in tavola un contorno così goloso che non vi farà rimpiangere neanche una porzione di lasagne o il vostro dolce preferito. Che ne so, dico per dire eh.

continua >>

Crumble salato con mais feta e zucchine

Adoro il crumble. Quello tradizionale, con le mele e tanta cannella, mi manda fuori di testa. Ma devo ammettere che anche la versione salata mi garba un sacco, è un’ottima soluzione per risolvere un pranzo veloce o per preparare un antipasto diverso, con tante verdure e una crosticina croccante.

In questa ricetta mais, zucchine e feta, sapori dolci e sapori intensi insieme per creare un piatto equilibrato, saporito e gustoso. Il tutto profumato con la menta e il finocchietto, per dare freschezza. Da provare!

continua >>

Pagina 103 di 114« Prima...51015...101102103104105...110...Ultima »

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

DIARIO DI UNA VEGETARIANA, il mio libro, è in vendita su ordinazione in libreria, su Amazon oppure da 11 a Treviso, in via Diaz!

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Resta aggiornato via mail!
Rispettiamo la tua privacy
Crema di zucca cannellini e carote allo zenzero
Torta di pere e anacardi senza zucchero
Riso venere con cavolfiore, carote e batate viola
Granola senza glutine al cocco

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: